IL FESTIVAL   INFO CONTATTI STAMPA CREDITI LINK MULTIMEDIA NEWS    
  PROGRAMMA               .ENG   
SCRITTORE
   Carlo Rovelli
.Bibliografia 
.Stampa .Segnala
Biografia
Carlo Rovelli, fisico teorico italiano, č conosciuto principalmente per i suoi contributi alle ricerche nel campo della gravitā quantistica. E' nato a Verona nel 1956, e ha studiato a Bologna, dove ha partecipato attivamente ai movimenti di ribellione studentesca della fine degli anni 70. Su questo tema, nel 1978, Rovelli ha pubblicato, insieme ad Enrico Palandri, Claudio Piersanti e Maurizio Torrealta, il libro Bologna 1977: Fatti nostri (Bertani 1978). Nel 1986 ha conseguito a Padova il dottorato di ricerca in fisica. Ha svolto ricerche e ha insegnato in numerose Universitā tra cui la Sapienza di Roma, l'Imperial College a Londra, e le Universitā di Pittsburgh e Yale negli Stati Uniti. La sua carriera si č svolta dapprima in Italia e, successivamente, per dieci anni negli Stati Uniti. Da una decina di anni lavora in Francia. Attualmente č ordinario di Fisica Teorica di classe eccezionale all'Universitā di Marsiglia e membro dell'Istituto Universitario di Francia. Per i suoi studi ha ricevuto numerose onorificenze e premi, tra cui il prestigioso premio Internazionale Xanthopolous nel 1995, e, quest'anno, l' "FQXi community prize" per i suoi studi sulla natura del tempo. E' membro dell'Accademia Internazionale di Filosofia della Scienza, e Professore Onorario dell'Universitā Normale di Pechino in Cina. Rovelli si occupa principalmente di fisica dello spazio e del tempo. Insieme all'americano Lee Smolin e all'indiano Abhay Ashtekar, č uno dei padri fondatori della gravitā quantistica a loop, una delle principali ipotesi teoriche oggi allo studio per combinare la relativitā generale di Einstein con la meccanica quantistica. La teoria della gravitā quantistica a loop - o teoria dei loop - descrive la struttura minuta dello spazio tempo e prevede che, su scala piccolissima, lo spazio abbia una struttura granulare, formata da elementari "quanti di spazio" o "atomi di spazio". I suoi contributi coprono numerose altre aree della fisica gravitazionale e quantistica oltre che, in particolare, una riflessione sulla natura del tempo fisico. Secondo Rovelli, una teoria fondamentale del mondo fisico deve essere scritta senza usare il concetto di tempo, che emergerebbe solo quando si considerino sistemi sufficientemente complessi. Il fluire del tempo nascerebbe dalla nostra ignoranza dello stato completo di un sistema fisico. Oltre che di fisica teorica Rovelli si č occupato di filosofia della scienza e di storia della scienza antica. Ha recentemente completato un libro di riflessioni sulla natura del pensiero scientifico, prendendo spunto da uno studio sui contributi scientifici del filosofo greco Anassimandro. Per Rovelli il pensiero scientifico č intrinsecamente rivoluzionario e ribelle, appoggiandosi su tutta la conoscenza accumulata e allo stesso tempo rimettendo costantemente in discussione la visione del mondo, alla continua ricerca di nuove possibili concettualizzazioni della realtā. Il pensiero scientifico č, dunque, un pensiero che costantemente ridisegna il mondo. Rovelli č autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche e diversi libri. In inglese ha pubblicato un trattato tecnico sulla gravitā quantistica (Quantum Gravity, Cambridge University Press 2004). Per il largo pubblico, in italiano ha pubblicato Che cos'č il tempo? Che cos'č lo spazio? (Di Renzo 2004), tradotto in diverse lingue. In francese č in corso di pubblicazione Anaximandre, ou la naissance de la science (Dunod 2009).
 
PARTECIPA ALLA SERATA DEL
.25 giugno
LETTO DA
MUSICA DI
.port - royal
.2002 .2003 .2004 .2005 .2006 .2007 .2008
Con la collaborazione di Con il contributo tecnico di Produzione e organizzazione